Elenco dei prodotti per la marca Château Phélan Ségur

Un'origine irlandese, quattro famiglie e più di due secoli di passione, rispetto per il territorio e innovazione al servizio di un grande nome.

Dopo più di trent'anni a capo della tenuta, la famiglia Gardinier ha ceduto le redini della tenuta a Philippe Van de Vyvere. Questo grande appassionato di vino sta realizzando uno dei suoi sogni più cari rilevando questo prestigioso cru.

Non è un caso che Bernard O'Phelan (1770-1841), un giovane mercante di vino irlandese, lasciò la sua città natale di Tipperary alla fine del XVIII secolo per stabilirsi a Bordeaux. All'epoca la città era un importante crocevia commerciale con le isole britanniche.

LA PASSIONE PER IL VINO
Sono stati instaurati stretti rapporti tra le famiglie che commerciano i vini della regione. Questi legami sono tali da portare ad alleanze, persino a matrimoni, e in particolare a quello di Bernard Phélan con una delle figlie di Daniel Guestier, un noto mercante di vino. Supportato dall'esperienza del suocero, può ora considerare di produrre i propri vini.
Nel 1805, acquistò il Clos de Garramey, situato a Saint-Estèphe, e poi nel 1810 la tenuta Ségur de Cabanac. Le origini della tenuta risalgono quindi alla metà del XVIII secolo.

UNA DELLE PRIME VASCHE DI MEDOCAINA.
Al centro di un parco i cui prati si estendono languidamente fino al porticciolo di Saint-Estèphe, il castello in stile "palladiano" domina il paesaggio in cima a un poggio di fronte all'estuario.
Modello dei proprietari investiti, i Phelan non esitano a rompere con le consuetudini architettoniche dell'epoca, per costruire un castello incentrato sul vino.
Piuttosto che concepirla come una residenza di prestigio isolata dalla dimensione produttiva, hanno preferito collocare il tino e la cantina nel cuore della casa, in un insieme superbo e innegabilmente superbo.
Saranno tra i primi a progettare la loro sala tinoteca "à la médocaine".