Elenco dei prodotti per la marca André Brunel

Già nel diciassettesimo secolo, un membro della famiglia Brunel acquistò un appezzamento di vigneti vicino a Châteauneuf-du-Pape. Le generazioni successive coltivano la terra e producono vino per la rivendita per i clienti locali. Nel 1954 Lucien Brunel diede il nome alla tenuta di famiglia, il Domaine Les Cailloux, e sviluppò la monocoltura dell'uva. 50.000 bottiglie vengono prodotte ogni anno dalla cantina André Brunel.

Già nel diciassettesimo secolo, un membro della famiglia Brunel acquistò un appezzamento di vigneti vicino a Châteauneuf-du-Pape. Le generazioni successive coltivano la terra e producono vino per la rivendita per i clienti locali. Nel 1954 Lucien Brunel diede il nome alla tenuta di famiglia, il Domaine Les Cailloux, e sviluppò la monocoltura dell'uva.

50.000 bottiglie vengono prodotte ogni anno dalla cantina André Brunel.

Suo figlio André ha rilevato la tenuta nel 1971. In seguito alla perdita di un raccolto, decide di erbificare l'intero vigneto e decide di non utilizzare più pesticidi o erbicidi. Anche André Brunel ha deciso di vinificare i suoi vini in vasche di cemento, favorendo così gli aromi fruttati. Negli anni '90, il viticoltore ha diversificato la sua offerta e ha acquistato quasi 70 ettari di vigneti a Côtes-du-Rhône e Vin de Pays. I vigneti di André Brunel producono ora 300.000 bottiglie.

La proprietà di famiglia è dotata di una nuova cantina e una dozzina di dipendenti a tempo pieno sono entrati a far parte del team. Negli anni '90, dopo le buone recensioni di Robert Parker, i vini dei vigneti di André Brunel hanno conosciuto un boom all'estero.